Home
Tu sei qui: Home » Archivio » Treno d’epoca da Taranto a Salerno il 16 dicembre per le luci d’artista

Treno d’epoca da Taranto a Salerno il 16 dicembre per le luci d’artista

Treno d’epoca da Taranto a Salerno il 16 dicembre per le luci d’artista
Registriamo in questa rubrica le voci e le attività dei nostri contatti senza alcuna mediazione, verificando soltanto la veridicità delle informazioni trasmesseci. Qualche nostro eventuale intervento avrà il solo scopo di garantire una maggiore chiarezza del messaggio.

Non è di tutti i giorni l’arrivo del treno d’epoca nella bella terra della Campania. Grazie alla laboriosità e alla passione dei soci dell’Associazione Treni Storici Puglia-Onlus di Taranto, convenzionata dal 2003 con Trenitalia, per la cura, la manutenzione e la commercializzazione dei rotabili storici della DPR Puglia, e impegnata da 10 anni nel restauro dei mezzi ferroviari e nell’organizzazione dei treni d’epoca, giungerà Il 16 dicembre 2012, dalla Puglia “IL Treno di Natale” nella splendida città di Salerno addobbata per le festività natalizie.
La composizione del convoglio rappresenta epoche storiche diverse che spaziano dal 1907 al 1964, e si articola in sette vetture, due regi postali e due locomotive storiche, tutte debitamente curate dall’Associazione tarantina; farà la sua comparsa fuori del territorio pugliese e lucano la bellissima e potentissima E 646 028, locomotiva dei treni di lusso degli anni 60, unico rotabile del suo gruppo riportato dall’ATSP allo splendore originale degli anni 60.
Il convoglio storico sarà presente per tutta la giornata sul 1 binario della stazione di RFI di Salerno, e il personale dell’ATSP-Onlus sarà a disposizione della cittadinanza, dei campani e di tutti gli appassionati che vorranno far visita. L’arrivo del treno d’epoca è previsto alle 11,03 e la partenza alle 19,30.

Il Presidente dell’ATSP-Onlus
Dott.Prof.Oreste Serrano

Informazioni sull'Autore

Numero di voci : 3627

Lascia un Commento

© 2012 iConfronti-inserto di Salernosera (Aut. n. 26 del 28/11/2011). Direttore: Andrea Manzi. Contatti: info@iconfronti.it

Scroll in alto