False indennità di disoccupazione, tredici arresti a Napoli

False indennità di disoccupazione, tredici arresti a Napoli

False posizioni Inps per incassare le indennità di disoccupazione. Accade a Napoli dove, per questo motivo, finiscono in carcere tredici persone.
Al presunto ideatore della truffa, un commercialista, sono stati sequestrati due milioni di euro.
Dodici ordinanze di custodia cautelare in carcere e una ai domiciliari sono state eseguite dalla Squadra Mobile di Napoli nell’ambito dell’inchiesta per truffa ai danni dell’Inps. L’indagine, coordinata dal procuratore aggiunto Francesco Greco e dal Pubblico Ministero Giancarlo Novelli, ha accertato che attraverso la realizzazione di false posizioni Inps venivano erogare a svariate persone indennità di disoccupazione.
Le accuse che vengono mosse alle tredici persone colpite da misure cautelari sono: associazione a delinquere, falso e truffa aggravata.
A quanto emerge da prime indiscrezioni, pare che ai fini della truffa venissero utilizzate anche aziende fantasma.

Barruggi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *