Home
Tu sei qui: Home » Blog/Inchiesta » Tutti gli uomini e le donne di Montezemolo oggi a Napoli

Tutti gli uomini e le donne di Montezemolo oggi a Napoli

Tutti gli uomini e le donne di Montezemolo oggi a Napoli

Ultimi ritocchi e ingressi: è ormai pronta la “squadra” di Italia Futura, il “governo ombra” di Luca Cordero di Montezemolo. E’ il nuovo assetto che si è data l’associazione che si è posta come motore della nuova aggregazione che si è riunita attorno al Manifesto Verso la Terza Repubblica ma che non ha però nulla a che fare con la lista, con l’organizzazione della “nuova cosa” avviata con Riccardi, Olivero, Dellai e Bonanni. Nel “gabinetto” del governo Montezemolo siedono con il presidente LCdM, il direttore dell’associazione Andrea Romano, il coordinatore politico Carlo Calenda (che ha anche la delega allo Sviluppo) e il responsabile per lo sviluppo territoriale Simone Perillo. Nel “governo” siedono invece ben 26 ministri che in realtà sono i responsabili tematici della struttura associativa. Tra questi, figurano nomi conosciuti, o che ormai vengono già associati al nuovo gruppo montezemoliano, e nuove risorse. Come quella di Carlo Pontecorvo, “ministro” per le politiche per il Mezzogiorno che oggi aprirà la convention del Manifesto Verso la Terza Repubblica a Napoli. Medico, specializzato in chirurgia, Pontecorvo è in realtà a capo di una holding di famiglia che gestisce attività armatoriali e possiede il 100% della Ferrarelle. Nella squadra sono da poco arrivati anche Enrico Zanetti e Giuseppe Zollino. Il primo, commercialista, docente alla Scuola Superiore di economia e finanza, professore associato alla Ca’ Foscari e vice presidente della giunta dell’Unione giovani commercialisti, ha assunto l’incarico al “Fisco e diritti del contribuente”. Il secondo, professore di Tecnica ed Economia dell’Energia e di Impianti nucleari è invece il responsabile “Energia e ambiente”. In squadra ci sono poi il costituzionalista Michele Ainis, alla “Riforma dello Stato”, il magistrato Stefano Dambruoso alla Giustizia, e all’Internazionalizzazione e Made in Italy, Beniamino Quintieri, preside della Facoltà di Economia Tor Vergata, ex presidente Ice e Commissario del Governo per l’Expo di Shanghai del 2010. Sempre nell’esecutivo di Italia Futura siedono poi, tra gli altri, il generale Francesco Camporini alla Difesa, Walter Ricciardi alla Sanità e al “Lavoro”, il docente di economia politica alla London School of Economics ed editorialista de il Sole 24 Ore Marco Simoni che, dalle colonne de il Foglio, si è incaricato di replicare al documento del responsabile economia del Pd, Stefano Fassina (Titolo dell’editoriale: “Lo statalismo non è la soluzione della crisi, ma la sua causa principale”). Completano il gruppo Stefano Micelli, prof alla Ca’ Foscari e responsabile per le Pmi, il professore di economia alla Michigan State University nonché collaboratore di Fmi, Banca Mondiale, Fed Raul Minetti per i Mercati Finanziari Internazionali, il critico Francesco Bonami all’Industria Creativa, il professore del Mit Ennio Cascetta alla Mobilità e Infrastrutture, il rettore dell’Università di Perugia, Stefania Giannini, l’ex sindaco di Castelfranco Veneto e maestra elementare Maria Gomierato, Stefano Ceci al Turismo, il bocconiano Lorenzo Cuocolo alle Autonomie, Alberto Fontana al Terzo Settore, Benedetto Ippolito alla Cooperazione.

Informazioni sull'Autore

Numero di voci : 1292

Lascia un Commento

© 2012 iConfronti-inserto di Salernosera (Aut. n. 26 del 28/11/2011). Direttore: Andrea Manzi. Contatti: info@iconfronti.it

Scroll in alto