Udc, Pdl e Pd tra candidati, candidabili e prossimi trombati

Udc, Pdl e Pd tra candidati, candidabili e prossimi trombati

In Regione Campania sono 89 le poltrone a disposizione per il Parlamento: 60 alla Camera dei Deputati, 32 per Campania 1, 28 per Campania 2 e 29 al Senato. Al momento è in corso la riunione del comitato elettorale del Pd per decidere i capilista alle prossime elezioni politiche. All’incontro sono presenti il vicesegretario, Enrico Letta, i capigruppo, Dario Franceschini e Anna Finocchiaro, e la presidente dell’Assemblea nazionale del partito, Rosy Bindi. I nodi potrebbero essere sciolti già in giornata, ma sarà la direzione convocata per l’8 gennaio a stendere ufficialmente le liste del Partito democratico. Tra i nomi già certi per il Pd, Bindi ha confermato che sarà capolista in Calabria. Per il Lazio 1 in testa dovrebbe esserci Pier Luigi Bersani, mentre in Liguria ci sarà Andrea Orlando. Bersani dovrebbe essere capolista anche nel collegio di Campania 1 della Camera. Per quanto riguarda il Partito democratico, dopo le primarie per il Parlamento, si sta cercando di trovare la soluzione migliore per accontentare vincitori e non partecipanti alle primarie, e incasellare tutti i nomi nelle liste tra Senato e Camera. Si seguirà un criterio anagrafico: gli under 40 alla Camera mentre i più esperti andranno al Senato. Confermata la lista “Grande Sud” ma è escluso che si candidino i governatori, come confermato dallo stesso presidente della Regione Calabria Giuseppe Scopelliti: «Stiamo mettendo a punto i dettagli di questa operazione. La riunione di oggi è stata estremamente positiva e produttiva, vediamo cosa succederà nei prossimi giorni…». Il governatore lasciando via dell’Umiltà al termine di un vertice sulla lista sudista promossa da Gianfranco Miccichè. E’ soddisfatto del lavoro iniziato, assicura il sostegno al progetto di Stefano Caldoro, Raffaele Fitto, Clemente Mastella e Renata Polverini, anche se nessuno si impegnerà direttamente. «Miccichè è parte di questo progetto – spiega Scopelliti – ne è protagonista con tutti i governatori, i governatori del Sud: ovviamente non saremo candidati, lo abbiamo detto in maniera netta e chiara, ma daremo il nostro contributo attraverso la partecipazione e l’adesione di nostri rappresentanti eletti all’interno dei vari livelli istituzionali, e soprattutto provenienti dal mondo del volontariato e dell’associazionismo». Al vertice di via dell’Umiltà non erano presenti Angelino Alfano e Denis Verdini.
Per quanto riguarda i nomi in corsa, poche le sorprese al momento, molti i nomi noti in lista tra Pd e Pdl nonostante i tentativi di novità. Questa la lista del Pd in Campania 1 stando a indiscrezioni giornalistiche: al di fuori delle primarie nelle prime posizioni ci saranno i due segretari Pierluigi Bersani ed Enzo Amendola, seguiranno Assunta Tartaglione, Enzo Cuomo, Valeria Valente, Michela Rostan, Luisa Bossa, Leonardo Impegno, Giovanni Palma, Massimiliano Manfredi e Giorgio Piccolo. In Campania 2 (che comprende le province di Avellino, Benevento, Caserta e Salerno) i nomi in lizza potrebbero essere i seguenti: Angelica Saggese, Simone Valiante, Lucia Esposito, Valentina Paris, Ada Renzi, Rosaria Capacchione (che non era candidata alle primarie), per Sel tra Campania 1 e Campania 2 sarebbero candidati Gennaro Migliore, Arturo Scotto, Antonella Cammardella, Salvatore Iacomino, e inoltre Michele Ragosta, Giancarlo Giordano, Rita Marinaro. Con il Centro Democratico di Formisano candidati l’ex Idv e in Campania 2 Gianvito Bello e Luciano Ceriello. L’Udc nel primo collegio propone i nomi di Nunzio Testa, Biagio Iacolare, Clotilde Paisio, in Campania 2 il vicepresidente della Giunta regionale Giuseppe De Mita e Gianpiero Zinzi. Nel Fli poca scelta: correranno Italo Bocchino, Roberto De Masi e Pietro Diodato, in Campania 2 Gianfranco Paglia. Cominciano ad essere fatti anche i nomi che dovrebbero correre nella lista legata a Mario Monti: in Campania 2 candidato Antimo Cesaro e in Campania 2 Giuseppe Ruberto. Situazione ingarbugliata alquanto anche nel centrodestra. In Campania 1 per il Pdl correrebbero per uno scranno alla Camera dei Deputati l’ex presidente della Provincia di Napoli Luigi Cesaro, Amedeo Labocetta, Gioacchino Alfano, Pina Castiello, Paolo Russo, Gianni Lettieri, Domenico De Siano, Bruno Cesario, Enzo D’Anna, Giuseppe Scalera, Michele Pisacane. In Campania 2 capolista l’ex ministro salernitano Mara Carfagna, poi seguono Nunzia De Girolamo, Renato Brunetta, Matteo Cortese, Giulia Cosenza, Maria Elena Stasi, Giovanna Petrenga, Francesco Pionati, Nicola Formichella. La nuova formazione gemella del Pdl “Fratelli d’Italia” candida in Campania 1 Luigi Rispoli, in Campania 2 Edmondo Cirielli e Gennaro Coronella. Sfumano le possibilità della formazione “Grande Sud” di creare un grande contenitore legato ai governatori. I nomi in corsa sono Maurizio Iapicca, Gennaro Salvatore, per Campania 2 Marco Pugliese e l’uscente Gerardo Soglia. L’ex magistrato Ingroia candiderebbe in Campania 1 Alberto Lucarelli, Sergio D’Angelo, Antonio D’Alessandro, Antonio De Luca, in Campania 2 Assunta Nigro. Mentre il cinque stelle lancerebbe Roberto Fico e Luigi Di Maio. Ecco invece i protagonisti campani della corsa per un posto in Senato: il Pd schiererebbe Salvatore Piccolo, Teresa Armato, Pasquale Sollo, Massimo Paolucci, Vincenzo De Luca, Fulvio Bonavitacola, Umberto Del Basso De Caro, Nicola Caputo. Sel invece candida Peppe De Cristofaro, Dino Di Palma, Pierina Vittoria Troisi, Centro Democratico con Giacinto Russo. La “Lista di Monti” conferma le indiscrezioni che vedono in corsa l’assessore regionale Pasquale Sommese, Carlo Pontecorvo, Luigi Muro e Salvatore Gagliano. Il Pdl candida al Senato l’ex commissario Francesco Nitto Palma, Nicola Cosentino, Cosimo Sibilia, Vincenzo Nespoli, Raffaele Calabrò, Luigi Compagna, Pasquale Giuliano, Vincenzo Fasano, Carlo Sarro. “Grande Sud” presenta Salvatore Ronghi, per Fratelli D’Italia ci sono l’uscente Antonio Paravia e Mario Landolfi. Il movimento di Grillo “Cinque Stelle” Sergio Puglia, Andrea Cioffi.

m.amelia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *