Mer. Giu 19th, 2019

I Confronti

Inserto di SalernoSera

Un Festival per fare di Scampia una questione nazionale

2 min read
La sfida di Pietro Nardiello prende corpo. Il Comitato d’onore presieduto da Giandomenico Lepore

NAPOLI : MUSEO SCAMPIA ( LE VELE )Una manifestazione culturale di ampio raggio che parte da Scampia e si rivolge all’Italia intera.
L’idea di “Scampia-Italia, Festival”, questo il nome della manifestazione, è di un’associazione temporanea di scopo, coordinata dal giornalista e scrittore Pietro Nardiello. Il progetto coinvolge le scuole, specie gli istituti superiori, che andranno a interagire con circuiti artistici, culturali e turistici; ma si tratta di un progetto che coinvolgerà a pieno titolo anche le comunità locali con la realizzazione di una serie di eventi collaterali.
«Si tratta di un lavoro ambizioso – ha spiegato il coordinatore Pietro Nardiello – per il quale ci ispireremo soprattutto al Giffoni Film Festival, chiedendo solo il sostegno di sponsor privati».
Ieri mattina, dopo una serie di incontri, gli organizzatori della manifestazione hanno stipulato un accordo di collaborazione con l’ingegnere Vincenzo Ciotola, dirigente scolastico dell’Istituto Tecnico Industriale Galileo Ferraris di Scampia. Un gruppo di studenti del prestigioso istituto scolastico realizzerà il sito internet e gli spot dello “Scampia-Italia, Festival”. Il progetto sarà seguito e coordinato dall’ingegnere Natale Bruzzaniti; lo staff che guiderà gli studenti operativamente sarà composto dai professori Alessandra Fogliano e Renato Napoli.
«Sono molto felice di aver realizzato questo primo accordo con una realtà così importante – ha dichiarato Pietro Nardiello – anche perché un altro gruppo di studenti di questo istituto sarà formato e seguito dal nostro ufficio stampa, le cui referenti sono Mariagrazia Poggiagliolmi e Daniela Minardi, per comporre proprio quel gruppo che si interesserà a intrattenere i rapporti con la stampa».
Lo “Scampia-Italia, Festival” ha un comitato d’onore che al momento è presieduto dal dottore Giovandomenico Lepore e da due ricercatori e studiosi di storia locale, i professori Luigi Sica e Salvatore Fioretto.
È possibile chiedere informazioni sul festival all’indirizzo scampiafestival@libero.it oppure visitare la pagina Facebook “Scampia-Italia, Festival”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *