Mer. Giu 26th, 2019

I Confronti

Inserto di SalernoSera

Un mare di fatture false in Cilento, sequestrati beni per 2 milioni

2 min read
Interessati gli imprenditori Giovanni Marsicano, Alberto La Pietra e Alessandra Coppola

Simulavano fittizi aumenti di capitale della società e presentavano – ai fini della rendicontazione delle spese per ottenere contributi per un villaggio turistico nel Cilento – fatture per operazioni inesistenti. Sequestrati oltre due milioni e mezzo di euro tra risorse finanziarie e beni a carico di tre imprenditori che si sono occupati con le loro società del noto e frequentato villaggio turistico “Le Maree” a Pisciotta, nel Cilento, in provincia di Salerno. Interessati del provvedimento gli imprenditori Giovanni Marsicano, Alberto La Pietra e Alessandra Coppola. A tutti e tre è contestato il reato di truffa aggravata. Al centro della tempesta giudiziaria è finita la concessione del contributo pubblico, in base della legge 488/92, per la ristrutturazione del villaggio turistico: secondo l’accusa la società Dolphin Party riconducibile a Marsicano e La Pietra e proprietaria della struttura attraverso una società costituita ad hoc (la Di.Mar.) avrebbe utilizzato fatture per operazioni inesistenti in modo da giustificare le spese rendicontate per l’erogazione del contributo dei fondi europei. Per il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Vallo della Lucania, Carla Di Filippo la Di.Mar non aveva le capacità per eseguire i lavori ma avrebbe solo svolto il ruolo di “intermediaria” tra la Dolphin e gli imprenditori “locali”. Sarebbero stato emesse, infatti, fatture per operazioni inesistenti per un importo complessivo di circa 970mila euro da quindici imprenditori in modo da dichiarare spese per la realizzazione del progetto superiori a quelle effettivamente sostenute, incassando così il contributo pubblico pari a 2.612.078 euro. Infatti, altri quindici imprenditori, sempre del Cilento, sono accusati invece di reati fiscali, senza essere toccati da alcun provvedimento di sequestro e si tratta di Vincenzo Antonio Siani, Sabia Solone, Carmine Di Bartolomeo, Franco Niglio, Angelo Di Genio, Giuseppe Coppola, Luigi Mazzocca, Antonietta e Frabrizio Giordano, Luigina Merola, Gianpiero De Bellis, Luca Buccino, William De Bellis, Michelina D’Anza e Aniello Sacchi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *