Home
Il blog de IConfronti utilizza cookie di servizio e di analisi. Continuando la navigazione accetti l’uso di tali cookie. Più informazioni.
Tu sei qui: Home » Editoriali&Opinioni » Venti righe » ventirighe_archivio » Un Natale nel segno della follia

Un Natale nel segno della follia

Un Natale nel segno della follia
di Ernesto Scelza
Ernesto Scelza

Ernesto Scelza

Sembra che la Ragione sia tornata a dormire. Uno di quei suoi sonni che generano mostri. Dai margini estremi dell’Islam integralista persiste la minaccia del Isis del califfo Abu Bakr al-Baghdadi, l’autoproclamato Stato islamico di Iraq e Siria che punta alla costituzione di uno Stato islamico che dovrebbe comprendere tutta la penisola iberica, quella balcanica, tutto il Medio Oriente sino al Pakistan e all’Afghanista, l’intera Africa sopra l’equatore. Compresi Maghreb, Mashreq e Iran. Compresi Egitto, Giordania, Libano. Compresi la Palestina e Israele, che, da parte sua ha in progetto di costituirsi apertamente in ‘Stato ebraico’ con la Bibbia come sua costituzione. Gli orrori di questa follia li abbiamo e li stiamo misurando da mesi. Da noi, scopriamo che un ex carabiniere, allontanato per problemi psichici, Stefano Manni, aveva costituito una organizzazione terrorista neofascista, Avanguardia Ordinovista, sintesi riedita di Avanguardia Nazionale e Ordine Nuovo. Il programma era di “carbonizzare Napolitano”, eliminare una serie di esponenti istituzionali, “fare attentati a stazioni Prefetture, Questure”, alle sedi di Equitalia, “ma con la gente dentro”. Il modello era quello della strage del treno Italicus, che fece 12 morti. La perfezione, “un’opera d’arte”, la strage alla Stazione di Bologna: 85 morti. C’era pure un cosiddetto ‘ideologo’, un vecchio novantenne che aveva pronta una nuova Costituzione da sostituire a quella repubblicana. Quella Costituzione che in tanti, da tempo, tentano di modificare, e che rappresenta, ancora, un baluardo alla follia. E comunque, nonostante tutto, vi auguro un buon Natale.

Informazioni sull'Autore

Numero di voci : 3632

Lascia un Commento

© 2012 iConfronti-inserto di Salernosera (Aut. n. 26 del 28/11/2011). Direttore: Andrea Manzi. Contatti: info@iconfronti.it

Scroll in alto