Vaccaro e la Lorenzin hanno già messo insieme Pd e Pdl: per amore

Vaccaro e la Lorenzin hanno già messo insieme Pd e Pdl: per amore

Non si sa se Pd e Pdl sosterranno insieme un governo, forse persino con Mario Monti premier, nonostante le smentite dell’interessato, ma nel frattempo non mancano matrimoni ed amori “politicamente spuri”. Dopo l’unione bipartisan tra i deputati Francesco Boccia (del Pd) e la deputata beneventana Nunzia De Girolamo (del Pdl), c’è una nuova storia d’amore – chiacchierata per il momento – tra gli scranni del parlamento. E riguarderebbe anche in questo caso due parlamentari su opposte sponde politiche: il salernitano Guglielmo Vaccaro (precisamente di Scafati), parlamentare del Pd vicino alla corrente di Enrico Letta e Beatrice Lorenzin (foto), del Pdl, vivace promotrice delle Governiadi. A farli “incontrare” forse il comune sostegno al Governo Monti. Pare, infatti, che i due stiano vivendo un nuovo amore e pare tra l’altro che i due parlamentari siano stati avvistati insieme in quel di Sorrento per una vacanza in Costiera.Il parlamentare Pd Guglielmo Vaccaro viene da “Comunione e liberazione” ed è stato già sposato, in passato con la figlia di un ricco imprenditore belga del settore dell’avvio allo studio e alla formazione. L’esponente campano del Pd ha un figlio, che si chiama Raffaele come il nonno, noto imprenditore di Scafati, titolare in passato di una nota agenzia di vigilanza privata. Nel 2006 Vaccaro entra a far parte dell’esecutivo nazionale della Margherita e diviene responsabile del dipartimento politiche comunitarie. Dal 2007 è membro del comitato di tesoreria del Partito. Nel 2008 è stato eletto, poi, Deputato della Repubblica. Beatrice Lorenzin, invece, è romana ed ha iniziato il suo avvicinamento alla politica aderendo al movimento giovanile di Forza Italia nel Lazio nel 1996. Diventa poi coordinatore regionale del Lazio del movimento giovanile di Silvio Berlusconi, nel maggio 2001 è eletta Consigliere comunale di Roma, fino ad arrivare tra la fine del 2004 e la metà del 2006 a capo della segreteria tecnica di Paolo Bonaiuti, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei ministri per l’informazione e l’editoria nel III governo Berlusconi. L’esperienza alla Camera dei Deputati inizia nel 2008. Capigliatura bionda e liscia, volto simpatico, look moderno e variopinto. E’ considerata uno dei volti di punta della classe dirigente del Pdl.

 

m.amelia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *