Ven. Ago 23rd, 2019

I Confronti

Inserto di SalernoSera

Vasetto scherzetto

2 min read
di Nicoletta Tancredi
di Nicoletta Tancredi

bimba-10155187_744951748875758_8023829232186840171_nCamilla è già nella culla. Pronta col suo biberon. Tutta rosa nel suo pigiamino a tuta, così se pure si scopre non prende freddo. Il suo visino piccino piccino fa capolino sopra le coperte ben rimboccate. Le do un bacino e corro in cucina a preparare il lattuccio per Paola. Gerardo intanto sta dando il biberon a Sandra in camera da letto.
Sono le battute finali di un’altra lunghissima giornata. Nel leggere l’orario sul dispaly del forno, non nascondo che provo una certa emozione. Un altro quarto d’ora e in questa casa regnerà il silenzio. Ah!
Paola ronza intorno, aspetta che l’accompagni in bagno a fare la pipì. Intanto preparo il nesquik. Quando all’improvviso mi sento chiamare da Camilla, con voce allarmata: “Maaaaaammmaaaaa! Devo fare la caccaaaaa!”
La cacca? È appena uscita dal bagno! L’ho lavata e sistemata! Di certo non starà bene.
Così mi precipito da lei. “Ti senti bene?”
“Sì” – mi risponde serafica.
Ad ogni modo, io procedo lesta nei movimenti. Neanche siamo arrivate nel bagno che tenendola in braccio, lungo il corridoio, le ho già sbottonato il pigiama-tutone.
Così la faccio sedere in poltrona. E io seduta di fronte a lei. (Quando si dice il vantaggio di avere gli igienici posizionati uno di fronte all’altro).
Paola ha perso il turno e gironzola per il bagno.
Io tengo Camilla per le braccia. Usa ancora il vasino. Ma visto che si trattava di un’emergenza…
Aspetto.
Guardo.
Niente.
Aspetto.
Non le do fretta.
Riguardo.
Niente.
“Camilla, scusa, ma non hai fatto niente?”
“No ancora!”
Meglio non darle fretta. “Paola, a mamma, ti sei divertita oggi al parco?….- chiedo con disinvoltura, tanto per non mettere imbarazzo a Camilla.
Quindi riguardo.
Ancora niente.
Neanche la pipì.
Poi d’un tratto Camilla esplode gioiosa: “Ecco fatto!”
Io riguardo. Ma non c’è proprio niente.
“Camilla, a mamma, ma che cosa hai fatto?”
“La cacca!” – risponde felice.
Io riguardo.
“Camilla, ma qui non c’è niente! Neanche la pipì!”
“Ma io fatto cacca!”
“Cacca?”
“Sì, fatto per finta, mamma!”

Piccole e (in)confutabili verità di Mummybook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *