Lun. Ago 19th, 2019

I Confronti

Inserto di SalernoSera

Vogliono impedire di ritrovare Angela Celentano, fermata giornalista

3 min read
Filomena Rorro è stata bloccata mentre si trovava in Messico per un servizio giornalistico

Due giorni fa, intorno alle 12.15 la giornalista Rai Filomena Rorro è stata fermata con due operatori e un altro italiano, che faceva loro da guida mentre si trovava a Cancun in Messico per un servizio giornalistico ma anche in qualità di consulente nell’ambito della vicenda di Angela Celentano, la bambina sparita come nel nulla il 10 agosto del 1996 quando aveva 3 anni. La Rorro si è recata a Cancun per la Rai ma anche in qualità di componente di un team incaricato dalla famiglia Celentano delle ricerche di Angela. La giornalista con la sua troupe e l’amico italiano stavano compiendo delle interviste a Cancun in una zona dove potrebbe trovarsi la presunta Angela o comunque persone a lei vicine quando «all’improvviso sono arrivate sette o otto camionette della polizia locale, con i mitra spianati che hanno bloccato la troupe e l’italiano». Una ricostruzione dello spiacevole episodio è stata fatta dall’avvocato Luigi Ferrandino, legale della famiglia Celentano e componente del team di cui fa parte anche la Rorro. «La mia idea è che la troupe Rai e l’italiano abbiano dato fastidio a qualcuno che poi avrebbe cercato di bloccare l’attività giornalistica che si stava svolgendo a Cancun, in una zona dove è presumibile che possa trovarsi la ragazza che dice di essere Angela Celentano» dice Ferrandino. La brutta avventura dei quattro italiani è durata 11 ore. Bloccati alle ore 12.15 sono stati rilasciati alle 23.25. Per chiarire quello che è poi sembrato un equivoco sono intervenuti il console di Cancun e la Farnesina. Rorro, gli operatori e l’italiano che faceva da guida sono stati rilasciati senza alcuna conseguenza penale nei loro confronti: il gruppetto infatti non risulterebbe indagato, nè tanto meno è stato espulso dal Messico. I quattro sono tornati in albergo. Circa tre ore fa Filomena Rorro è rientrata in Italia. «Sapevano che stavano fermando degli italiani e che facevano delle domande in giro. Filomena – prosegue Ferrandino – ha detto alla polizia di essere una giornalista e quindi una persona perbene e pacifica. Invece l’hanno portata via lo stesso al comando. La giornalista mi ha contattato e io mi sono subito allertato per cercare di chiarire l’equivoco nonostante mi trovassi in Italia». Un interprete, mandato dal consolato italiano si è subito recato alla polizia locale per cercare di fare chiarezza.
Anche l’Interpol italiana è intervenuta a favore di Filomena Rorro, dei due operatori e dell’altro italiano. «Mentre era in corso questa operazione chiarificatrice la polizia messicana ha comunque tolto anche il telefonino alla giornalista impedendole così di poter tenere contatti con noi in Italia. Voglio chiarire che tutta l’attività giornalistica svolta dalla troupe è stata puntualmente poi consegnata all’Interpol con la speranza che possa essere d’aiuto alla loro attività investigativa», ha proseguito Ferrandino. Intanto, la speranza di riavere a casa Angela Celentano per Natale sembra ormai svanita. Il sogno di mamma e papà, Maria e Catello Celentano di festeggiare il Natale con tutte le figlie per ora sembra rinviato. «Al momento non ci sono sviluppi interessanti su questa vicenda. Natale è vicino ma Angela sembra ancora lontana».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *