Sab. Lug 20th, 2019

I Confronti

Inserto di SalernoSera

Yemen, il carabiniere Alessandro Spadotto è stato liberato

Il carabiniere Alessandro Spadotto (nella foto) è stato liberato e consegnato al governatore della provincia del Marib. Lo si apprende da qualificate fonti italiane, secondo cui il militare sta bene. Il carabiniere in servizio presso l’ambasciata italiana nello Yemen rapito domenica scorsa, «in questo momento sta facendo rientro nella capitale Sana’a». Lo rende noto la Farnesina confermando la sua liberazione. «Grandissima soddisfazione per la rapida soluzione del caso, resa possibile grazie alla straordinaria collaborazione fornita dalle autorità di Sanaa» ha espresso il ministro degli estri Giulio Terzi in una nota in cui la Farnesina conferma la liberazione di Alessandro Spadotto. «Si tratta di un successo che è ancora una volta – aggiunge Terzi – il risultato del lavoro tenace e della grande professionalità dei funzionari dell’Unità di Crisi e di tutte le strutture dello Stato coinvolte». «E’ tutto vero, me lo ha confermato la Farnesina: siamo felicissimi e se mi taglio le vene non viene nemmeno fuori sangue dall’emozione». Sono le prime parole di Augusto Spadotto, il padre di Alessandro liberato nello Yemen. «Non l’abbiamo ancora sentito ma ci hanno detto che sta bene, che è tutto a posto. Grazie a tutti: alle istituzioni, al Paese, all’Arma, ad amici e parenti che ci sono stati vicini. Adesso lasciate libero il cellulare, devo sentire Alessandro…».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *